Posts contrassegnato dai tag ‘Rohani Presidente’

cimitero 6

Immagini raccapriccianti: dopo la decisione della Corte, le ruspe del regime iraniano si sono abbattutte – senza alcuna pietà – contro un cimitero Baha’i presso Sanandaj, capoluogo della provincia del Kurdistan. Secondo quanto denunciato dagli attivisti per i diritti umani, nonostante il fatto che il terreno fosse stato dato alla Comunità Baha’i nel 1993, la corte rivoluzionaria ha comunque ordinato al confisca dell’area, nel frattempo diventuta un cimitero. Per la cronaca, è la terza volta che questo il cimitero di Sanandaj viene occupato e distrutto senza alcun rispetto e considerazione verso i defunti e le loro famiglie. In teoria, il caso è ora nelle mani della Corte Suprema iraniana, ma dalle immagini che vi mostriamo, è possibile vedere come, ormai, ci sia ben poco da fare per salvare il cimitero dei Baha’i.

Tra le altre cose, bisogna ricordare che i sette rappresentanti della Comunità Baha’i imprigionati in Iran ormai da cinque anni, hanno scritto una lettera indirizzata a Rohani. Per il momento, il supposto Presidente moderato non si è degnato nemmeno di rispondere. I sette rappresentante Baha’i, per la cronaca, sono stati condannati a 20 anni di carcere solamente per aver praticato la loro fede. Nella Repubblica Islamica, purtroppo, i fedeli Baha’i sono perseguitati e professare questa religione è considerato un crimine. La stessa Guida Suprema Ali Khamenei, ha emesso una fatwa – editto religioso vincolante – in cui ammonisce la popolazione iraniana non avere rapporti con i Baha’i, descritti come una setta deviata e pericolosa.

I sette Baha'i imprigionati in Iran. Da sinistra seduti: Behrouz Tavakkoli e Saeid Rezaie. In piedi: Fariba Kamalabadi, Vahid Tizfahm, Jamaloddin Khanjani, Afif Naemi e Mahvash Sabet.

I sette Baha’i imprigionati in Iran. Da sinistra seduti: Behrouz Tavakkoli e Saeid Rezaie. In piedi: Fariba Kamalabadi, Vahid Tizfahm, Jamaloddin Khanjani, Afif Naemi e Mahvash Sabet.

Ci chiediamo come sia possibile che, rappresentanti di Paesi democratici, intendano avere un rapporto diplomatico con un regime che porta avanti simili crimini. Ci chiediamo come sia possibile che il ParlamentoEuropeo  stia pensando di aprire un ufficio di rappresentanza in Iran per incrementare le relazioni con la Repubblica Islamica. Ci chiediamo, quindi, se le immagini che vi riportiamo, verranno mostrate al Ministro degli Esteri italiano Emma Bonino, durante la sua prossima visita a Teheran il 21 dicembre. Ci chiediamo ancora, se l’ex Premier Massimo D’Alema, in occasione della conferenza organizzata in Iran a cui è stato invitato. chiederà spiegazioni in merito al Ministro degli Esteri iraniano Zarif. Probabilmente e tristemente, la risposta a tutti questi interrogativi sarà sempre negativa…

cimitero 2

cimitero 3

cimitero 4

cimitero 5

cimitero 7

gur8

aaaa

Il Presidente Rohani “festeggia” in questi giorni i suoi primi 100 giorni da presidente dell’Iran. Con l’occasione, pare che lo staff di Rohani si sia innamorato di Youtube producendo, in pochissime ore, due video su quanto realizzato sinora dal nuovo Governo e sulle sue aspirazioni di pace e convivenza. Il primo di questi video, ispirato quello del Presidente americano Obama, lo abbiamo visto ieri e abbiamo denunciato come non contiene nessun riferimento ai crimini che il regime iraniano ha commesso dall’elezione di Rohani ad oggi. In pochi mesi, infatti, oltre 200 persone sono state impiccate in tutto il Paese e diverse esecuzioni sono state eseguite in pubblica piazza. Questa mattina, invece, per mezzo del suo account Twitter, Rohani ha diffuso un secondo video (in farsi), in cui mostra i successi sinora ottenuti. Il video, per l’appunto, si intitola “100 giorni”.

Abbiamo deciso di prendere alcuni fermo immagine di questo secondo video, per analizzare i cinque messaggi politici principali che intende inviare al popolo iraniano e dimostrare chiaramente come, l’idea che Rohani sia un leader politico riformista, pronto a cambiare il volto del regime iraniano ed ascoltare le istanze di libertà del popolo, è solamente una falsità buona da vendere ai leader occidentali (sempre più spesso interessati solamente a quello che il regime iraniano può offrire loro in termini di risorse energetiche e opportunità commerciali). Le immagini che vedrete, rappresentano la migliore dimostrazione di come Hassan Rohani – da sempre parte dell’establishment iraniano – non è altro che l’uomo scelto dalla Guida Suprema per portare l’Iran fuori dall’isolamento internazionale e convincere l’occidente ad allentare (e poi cancellare) le sanzioni economiche. Purtroppo, però, non è l’uomo che sarà in grado di dare ai giovani iraniani quei diritti e quelle protezioni dagli abusi del regime, di cui avrebbero tanto bisogno.

Primo Messaggio: Fedeltà assoluta alla Guida Suprema

Ali Khamenei benedice il nuovo corso di Rohani

rohani 1 rohani 1.1

Secondo Messaggio: Continunità con la linea politica del passato

Hassan Rohani con gli ex Presidenti Ahmadinejad e Rafsanjani. Il sodalizio con Rafsanjani rappresenta anche una indiretta fedeltà agli interessi economici di una dirigenza corrotta. Interessante notare l’assenza ad ogni riferimento con il Presidente riformista Khatami, mal visto da Khamenei e dai Pasdaran

rohani 3 rohani 2 rohani 2.1

Terzo Messaggio: Fedeltà al clero conservatore di Qom

Hassan Rohani con lo speaker del Parlamento iraniano Ali Larijani, la cui famiglia è strettamente legata al clero di Qom. Indirettamente, questa immagine rappresenta anche una fedeltà al sistema giudiziario iraniano. Il fratello di Ali Lairjani, Sadegh, è infatti a capo della Magistratura della Repubblica Islamica.

rohani 7

Quarto Messaggio: Fedeltà ai Pasdaran e agli interessi economici delle Guardie Rivoluzionarie

Hassan Rohani con il capo dei Pasdaran Jafari. Elogio del programma missilistico del regime. Il programma missilistico iraniano è direttamente legato al programma nucleare militare che Teheran sta portando avanti da oltre trent’anni

rohani 4 rohani 5

Quinto Messaggio: Nessuna riforma dei costumi nella Repubblica Islamica

Hassan Rohani con donne quasi totalmente velate

rohani 6.1 rohani 6