Archivio per la categoria ‘Iran Youtube’

untitled

In queste settimane sui social network in Iran ha fatto molto successo un video che mostra il personale di bordo e i passeggeri iraniani di un volo della Air Asia tra Kuala Lumpur e Teheran, mentre ballano gioiosi seguendo il ritmo di una bella canzone persiana. Il video e’ diventato famoso come l'”aereo piu’ felice” tra Malesia e Iran. Il video, ovviamente, mostra ragazzi e ragazze, senza il velo, che ballano felici liberamente.

Apriti cielo: una volta diventato virale il video, l’Autorita’ per l’Aviazione Civile iraniana ha emesso un comunicato ufficiale, minacciando la Asia Air e pretendendo che si conformi alle “strette normative morali” in vigore nella Repubblica Islamica dell’Iran.

Come sempre denunciato, per il regime khomeinista gli iraniani non hanno diritto alla felicità…neanche in volo…

123

Due tragedie in pochissimi giorni hanno colpito i civili iraniani. In entrambi i casi, la polizia ha aperto il fuoco senza preventivo avvertimento, uccidendo in totale cinque persone innocenti. Nel primo incidente, avvenuto nel distretto di Kash, la macchina del signor Abdollah Moradzehi è stata colpita ripetutamente da diversi spari. I colpi sono partiti dalla pistola del sottotenente Mohsen Bandohi, un uomo che soffre di problemi mentali e psicologici a cui, secondo quando scritto in un rapporto forense, non era permesso portare armi. Gli spari del sottotenente Bandohi hanno ucciso sul colpo il signor Moradzehi, causando il ferimento grave della moglie e quello leggero dei due figli presenti in macchina.

In un secondo incidente, avvenuto l’11 settembre presso il distretto di Nukabad, la polizia ha sparato senza preventivo avvertimento contro una Peugeot 405. Gli spari hanno ferito l’autista, provocando lo sbandamento del veicolo e la successiva caduta del mezzo da un ponte. La macchina ha preso fuoco, bruciando vivi tutti quattro occupanti della macchina.

Nel video qui sotto le drammatiche immagini dei due incidenti

[youtube:https://www.youtube.com/watch?v=q_YtoX-GNSk%5D

 

youtube iran stop schild

Ancora una volta il regime iraniano risponde picche a chi sperava in una minore pressione della censura. “Youtube resterà vietato”, questa l’affermazione senza remore di Abdul-Samad Khorram-Abadi, Segretario della Commissione per la Deterrenza dei Crimini del Web. Peggio ancora, ammettendo che alcuni utenti sono riusciti ad accedere al popolare social network grazie a dei bugs, Abdul-Samad Khorram-Abadi ha annunciato che la sua unità sta lavorando per impedire che questa situazione persista.

Ecco come Rouhani aveva risposto, poco dopo la sua elezione, ad una domanda del fondatore di Twitter sul diritto del popolo iraniano di accedere liberamente ad Internet…

twitter-k9QD-U43000334193095XM-620x420@Corriere-Web-Sezioni