Archivio per la categoria ‘Iran spazio’

Immagini satellitari suggeriscono che il regime iraniano ha provato, ancora una volta, a lanciare un satellite in orbita. Dopo il primo tentativo a meta’ gennaio, come ricorderete, era miseramente fallito.

Ora le immagini diffuse dal sito npr.org e riprese il 6 febbraio scorso, mostrano come intorno alla rampa di lancio del missile, ci sono delle bruciature, tipiche di un post lancio in orbita (immagine a destra). Bruciature non presenti nelle immagini riprese da satellite qualche giorno prima, il 21 gennaio (immagine a sinistra).

Secondo David Schmerler, esperto del Middlebury Institute of International Affairs, le bruciature dell’immagine, dimostrano che il lancio e’ avvenuto e che il missile si e’ alzato in volo con successo. Probabilmente, sostiene Schmerler, il regime non ha dato notizia di questo secondo tentativo perche’, ancora una volta e’ fallito l’inserimento in orbita del satellite. Il missile usato in questo secondo lancio sarebbe, nuovamente, il Safir, missile balistico a due stadi a propedente liquido, basato sulla tecnologia del No Dong nordcoreano.

E’ probabile che il regime iraniano abbia provato a rimandare in orbita un satellite, per mostrarlo al mondo e agli iraniani come un successo nazionale, in occasione del prossimo anniversario dei 40 anni dalla Rivoluzione Khomeinista (11 Febbraio).

86077_766

Teheran si traforma ancora in un’area di scontro culturale, tra coloro che cercano una vita normale e i Pasdaran, pretoriano di un regime culturalmente medievale. Ecco allora che, questo scontro di civiltà, si conclude ancora una volta in tragedia. Durante un raid dei Pasdaran contro le parabole satellitari – illegali in Iran ma possedute da tantissimi cittadini – un ex colonnello dell’esercito si è ribellato alla violenza delle Guardie Rivoluzionarie. Entrati in casa senza un mandato e con arroganza, i Pasdaran hanno chiesto agli inquilini di identificarsi e si sono recati senza permesso all’interno dell’abitazione, con l’intento di requisire il decoder. Davanti all’opposizione dell’ex ufficiale dell’esercito iraniano, le Guardie hanno cominciato ad alzare i toni, impaurendo l’anziano pensionato.

Purtroppo, il loro comportamento minaccioso ha avuto un drammatico effetto: il cuore dell’ex colonnello dell’esercito non ha retto e l’uomo è stramazzato a terra preda di un attacco di cuore. La caduta gli è stata fatale: sbattendo la testa, l’anziano uomo ha perso la vita sul colpo. Quale è stata, in quel momento, la reazione dei miliziani islamisti? I Pasdaran hanno cominciato a ridere, indifferenti alla tragedia appena capitata davanti ai loro occhi. Quindi, dopo aver requisito il materiale “illegale” – l’unico che tiene i cittadini iraniani in contatto con la realtà internazionale – le guardie sono uscite dall’abitazione lasciando l’anziano uomo esanime sul pavimento. Solo in un secondo momento, davanti alle proteste dei famigliari, la morte dell’ex colonnello è stata registrata dalla polizia…

[youtube:https://www.youtube.com/watch?v=5NL04u5KsJQ%5D

[youtube:https://www.youtube.com/watch?v=era0_F8SfDQ%5D

[youtube:https://www.youtube.com/watch?v=PCeiczTsHbw%5D