Archivio per la categoria ‘Iran fatwa’

Risultati immagini per iran nuclear program

Secondo quanto riporta il Daily Mail, un documento incredible sul programma nucleare iraniano e’ stato rivelato durante una cena a Londra dei rappresentanti membri della FOII – Friends of Israel Initiative – associazione filo israeliana composta da importanti ex politici internazionali.

La cena, organizzata alla presenza dell’ex Premier canadese John Baird e dell’Ambasciatore Giulio Terzi, e’ stata l’occasione per presentare un rapporto speciale sulle attività clandestine del regime iraniano della FOII. Report che, a breve, verrà anche diffuso pubblicamente. Durante l’evento, a sorpresa e’ stata rivelata l’esistenza di un documento mai visto prima, che prova fattualmente la decisione di Teheran di costruire una bomba atomica. Il documento, che mostriamo in basso con traduzione in inglese a fianco, risale al 2002 ed e’ stato ottenuto dall’intelligence israeliana durante il raid ad un compound alla periferia della capitale Teheran, risalente al 2018.

Il documento, datato precisamente 28 novembre 2002, e’ firmato da un alto dirigente del regime iraniano Moshen Fakhrizadeh, scienziato nucleare, a capo del progetto AMAD (il progetto segreto del regime iraniano iniziato nel 1989, per arrivare a costruire un ordigno nucleare). Nel documento, come si legge, Fakhrizadeh richiede di ricevere i parametri per poter montare una testata nucleare  su un missile balistico. Una richiesta che non ha motivo di essere, se non per arrivare per l’appunto al vero obiettivo dell’Iran: la bomba.

Dopo questa ennesima rivelazione, ormai non e’ più possibile dubitare sui reali obiettivi nucleari del regime iraniano. Cosi come non e’ più possibile dare alcun adito alla cosiddetta fatwa di Khamenei, contro la costruzione dell’ordigno nucleare. Ormai le bugie di Teheran sono praticamente tutte smascherate ed e’ tempo di rimettere il regime nell’isolamento in cui versava prima del terribile accordo del 2015!

A never-seen-before secret Iranian government document (with translation, right) proves the regime was trying to build a nuclear weapon as far back as 2002. Dated November 28, 2002, it is from a senior Iranian official requesting the parameters of a warhead fitted on a missile. Scribbled in the top left corner is a note from Moshen Fakhrizadeh, Iran's nuclear science chief, who writes: 'In the name of God. Right now in a treatment process. Please archive the original script of the document. Fakhrizadeh'

women-iran

Il regime iraniano ha “perculato” ancora i media progressisti internazionali: durante i mondiali di calcio in Russia, infatti, era stato aperto lo stadio Azadi di Teheran anche alle donne, per poter vedere le partite del “Team Melli”.

Immediatamente, i media si erano affrettati a scrivere che la Repubblica Islamica aveva revocato il bando di ingresso allo stadio, imposto dopo la Rivoluzione del 1979. Ricordiamo che, secondo la mente malata degli islamisti, le donne non possono entrare allo stadio per non “eccitare la libido maschile”. Cosi come, secondo una recente fatwa di Khamenei, non possono pedalare in pubblico…

Ad ogni modo, in queste ore la Vice Presidente iraniana Masoumeh Ebtekar – responsabile anche delle materie attinenti a Famiglia e Donne – ha negato che il bando sia stato revocato. La Ebtakar ha affermato che quanto accaduto lo scorso mese allo stadio Azadi e’ stata una deroga eccezionale e temporanea al divieto, e che non c’e’ alcuna intenzione da parte della Guida Suprema Khamenei di revocare il divieto in maniera permanente.