Iran, Omid Kokabee rilasciato dopo aver pagato 165,000 dollari

Pubblicato: maggio 26, 2016 in Iran, Iran Diritti Umani, Iran notizie, Iran Nucleare, Iran Occidente, Iran Regime, Iran repressioni
Tag:, , ,

Cg0hGVaU4AAYeJu

Ha quasi dovuto morire in carcere per poter essere ricoverato in ospedale. Il fisico iraniano Omid Kokabee, incarcerato per non aver voluto collaborare al programma nucleare e missilistico del regime, recentemente si è ammalato di cancro e ha subito (in una operazione di emergenza) l’asportazione di un rene avvenuta il 20 aprile scorso all’ospedale Sina di Teheran. Il regime non voleva neanche trasferirlo in ospedale. In seguito all’operazione, la foto di Omid sul letto dell’ospedale con le manette ai piedi ha fatto il giro del mondo (GaiaItalia.com).

Grazie alle pressioni internazionali, non solo Omid è stato operato, ma ha anche ottenuto la libertà condizionale, ovviamente dopo aver pagato una somma enorme al regime (circa l’equivalente di 165 000 dollari). Il breve rilascio pare che durerà da uno a tre mesi. Il rilascio di Omid, come denuncia il responsabile di Amnesty USA Elise Auerbach, non è un atto di umanità del regime. Serve alla Repubblica Islamica per acuire le pressioni che sta subendo dagli attivisti nel mondo, per la completa liberazione di Omid Kokabee (Physics Today).

Omid Kokabee è stato arrestato nel 2011 all’aeroporto Imam Khomeini di Teheran mentre si trovava in Iran per vedere la famiglia. Omid in quel periodo studiava all’Università del Texas. Accusato di contatti con una “potenza ostile”, la vera ragione dell’arresto di Omid è legata al suo rifiuto di mettere le sue conoscenze al servizio del programma missilistico e nucleare gestito dai Pasdaran (Nature).

Omid è stato condannato a 10 anni di detenzione. Per la sua liberazione si sono spesi ben 18 premi Nobel per la Fisica per mezzo di un pubblico appello su Nature. In Italia, la campagna per la liberazione di Omid è portata avanti dall’ONG Nessuno Tocchi Caino!

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...