USA: Ecco com’è stata creata la fabbrica del falso consenso intorno all’Iran Deal

Pubblicato: maggio 23, 2016 in Iran, Iran Diritti Umani, Iran notizie, Iran Nucleare, Iran Regime, Iran Stati Uniti
Tag:, , , , , , , , ,

 

a-group-that-helped-the-white-house-sell-the-iran-deal-gave-npr-100000-to-report-on-it

Una notizia bomba e’ stata pubblicata in questi giorni negli Stati Uniti: la Casa Bianca ha “comprato” buona parte del consenso intorno all’Iran Deal, ovvero all’accordo nucleare con la Repubblica Islamica dell’Iran.

Per precisione, il pagamento non sarebbe avvenuto direttamente dalla Casa Bianca, ma attraverso dei gruppi paralleli, comunque collegati all’attuale Amministrazione Obama. Uno dei gruppi identificati e’ il Ploughshares Fund, la cui ufficiale missione e’ quella id lottare per un mondo più sicuro, ma che in realtà ha concentrato la sua attività nel trovare sostenitori dell’accordo nucleare del luglio 2015.

Secondo quanto rivelato dall’AP, ad esempio, sarebbero stati versati 100,000 dollari alla National Public Radio, 282, 500 dollari all’Arms Control Association, 225,000 dollari al Brooking Institute, 182,500 dollari all’Atlantic Council e 281,000 dollari al gruppo J-Street, un movimento di pressione legato al mondo ebraico, in realtà impegnato unicamente ad attaccare il più noto gruppo vicino ad Israele AIPAC (Freedom Messenger)..

Il finanziamento più interessante – e discutibile – e’ sicuramente quello alla Princeton University, ove e’ ormai di casa Seyed Hossein Mousavian. Oggi ricercatore negli USA, Mousavian e’ l’ex ambasciatore iraniano in Germania. Da Ambasciatore di Teheran, Mousavia ha ordito l’attentato del Ristorante Mykonos, contro la dirigenza curda-iraniana in esilio a Berlino. 

Dietro questa campagna di lobbying della Casa Bianca in favore dell’Iran Deal, come da luyi stesso ammesso, c’era Ben Rhodes, membro dello staff di consiglieri del Presidente Obama. Recentemente Rohdes ha raccontato al New York Times di aver dovuto mentire per “vendere” l’accordo nucleare al Congresso americano. Per questo, recentemente, il Congresso ha tentato di convocare Rhodes in audizione, per cercare di capire se e come la Presidenza americana abbia mentito al Congresso in merito ai contenuti dell’accordo nucleare con Teheran. Rohdes ha rifiutato di testimoniare.

Precisiamo che l’attività promossa dalla Casa Bianca non e’ assolutamente illegale. Sebbene consentita, questa necessita’ di finanziare gruppi esterni per creare consenso intorno all’Iran Deal, ben descrive le paure dell’Amministrazione USA in merito ad un accordo chiaramente impopolare.

Chiudiamo riportando il video della recente audizione tenutasi alla Commissione Esteri della Camera dei Rappresentanti del Congresso americano, in merito al rischio di fare affari con l’Iran. I giudizi degli esperti sono stati implacabili e hanno bocciato completamente l’idea di promuovere accordi e contratti con Teheran.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...