380

L’Ayatollah Boroujerdi prima della detenzione (sinistra) e durante la detenzione (destra)…

Una notizia sconvolgente arriva dall’Iran, proprio mentre il Premier italiano Matteo Renzi giunge a Teheran. Secondo quanto riporta Iran News Update, il 7 aprile scorso, le autorità carcerarie di Evin hanno avvelenato l’Ayatollah Kazemeini Boroujerdi, anche noto come il Mandela iraniano. L’avvelenamento ha causato all’Ayatollah dei fortissimi dolori al ventre e la perdita parziale della vista.

Vogliamo ricordare che l’Ayatollah Boroujerdi – noto come il Mandela iraniano – e’ stato condannato a 11 anni di carcere per essersi opposto – religiosamente parlando – alle posizioni dell’Ayatollah Khomeini e alla sua idea di Velayat-e Faqih. Nonostante le posizioni del regime, l’Ayatollah Boroujerdi ha chiesto la non interferenza dei clerici nella politica e la separazione tra la sfera religiosa e quella civile.

Per queste sue idee, come detto, ha pagato un prezzo altissimo. Arrestato nell’Ottobre del 2006, e’ stato accusato di ben 30 diversi reati, tra cui quello di Moharebeh, ovvero di portare avanti una “guerra contro Dio”. Nel 2007, quindi, e’ stato condannato a 11 anni di detenzione, privato dei suoi titoli religiosi e derubato di tutti i suoi averi. Le sue condizioni attuali sono assai critiche. Tra le altre cose, vogliamo ricordare che l’Ayatollah ha passato ben 10 anni della sua vita carceraria in isolamento, perdendo decine di chilogrammi (soffre anche di problemi di cuore e di Parkinson).

Nel Settembre del 2014, l’Ayatollah ha ricevuto in carcere la visita del Procuratore Generale  Mohammad Mohavadi. Mohavedi ha intimato all’Ayatollah Boroujerdi di pentirsi oppure gli ha prospettato il rischio di metterlo a morte. Ricordiamo che l’Ayatollah Boroujerdi ha denunciato la sua condizione detentiva con lettere aperte sia al segretario ONU Ban KI Moon che al precedente Pontefice Benedetto XVI. La sua detenzione e’ stata condannata dallo stesso Congresso USA nel Novembre 2014 (No Pasdaran).

Secondo quanto reso noto dai media, il Primo Ministro Renzi in Iran vedrà anche l’Ayatollah Khamenei, Guida Suprema iraniana (Askanews). Ci aspettiamo da lui che denunci il caso dell’Ayatollah Boroujerdi, pretendendo dal regime iraniano il rispetto dei diritti umani e delle normative internazionali!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...