620x357

L’11 Ottobre scorso si sono tenuti in Iran i funerali del comandante Pasdaran Hossein Hamedani. Hamedani, ucciso da Isis in Siria durante un conflitto a fuoco ad Aleppo, e’ uno degli esponenti più importanti delle Guardie Rivoluzionarie morto fuori dai confini dell’Iran. Tra le altre cose, il suo nome e’ tristemente famoso per la repressione delle proteste popolari nella Repubblica Islamica, tra il 2009 e il 2011.

Durante il funerale di Hamedani, uno degli esponenti politici a prendere la parola e’ stato Mohsen Rezaei, importante comandante Pasdaran, oggi Segretario del Consiglio per il Discernimento. Il Consiglio per il Discernimento, creato nel 1988, ha il compito di dirimere le controversie che sorgono tra il Consiglio dei Guardiani e il Parlamento iraniano.

Parlando davanti al feretro di Hamedani, Rezaei ha affermato: “l’Iran non vede differenza tra il confine iraniano e quello siriano. L’Iran ha il dovere di difendere l’Islam e i mussulmani e proprio per questo non c’e’ alcuna differenza tra Iran e Siria“. Le parole di Rezaei sono di estrema importanza, soprattutto in questo momento in cui l’Iran ha cominciato ad inviare un massiccio numero di Pasdaran all’interno del territorio siriano (Isna). Queste parole, tra le altre cose, sono importantissime anche perché certificano chiaramente che Teheran si e’ arrogato il diritto di interferire in ogni questione internazionale, giustificandola come difesa dell’Islam e dei mussulmani. 

Le parole di Rezaei sono arrivate pochi giorni prima dell’incontro – in Libano – tra una rappresentanza dei ribelli Yemeniti Houthi e il gruppo terrorista di Hezbollah. Nelle foto che che seguono, si puo’ vedere la rappresentanza Houthi in compagnia del Segretario di Hezbollah, Hassan Nasrallah (Buyemen). In queste ore, il Ministro degli Esteri saudita Adel al-Jubeir, ha descritto l’Iran come uno “Stato che finanzia ed esporta il terrorismo, responsabile di occupare le terre arabe (YaLibnan).

05-10-15-64837434

05-10-15-546612063

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...