rouhani_2

Quanti volti ha Hassan Rouhani? Come sempre, perlomeno due: uno sorridente e moderato e l’altro conservatore e clericale. E’ proprio con questa doppia faccia che Hassan Rouhani ha ingannato l’Occidente nel 2003, quando ha firmato la sospensione dell’arricchimento dell’uranio, ed è con questo gioco che ha ingannato un anno fa i giovani iraniani, speranzosi di ottenere un reale cambiamento nelle libertà civili. Purtroppo questa speranza è stata completamente disattesa: non soltanto le repressioni interne sono aumentate (così come le condanne a morte), ma anche la separazione tra uomini e donne è stata amplificata. In questi giorni la doppiezza di Hassan Rouhani è stata svelata anche per quanto concerne un altro tema molto caro alle donne iraniane: l’hijab, il velo islamico che copre sino alle spalle.

Visitando Mashaad il Presidente iraniano ha parlato dell’hijab davanti a due differenti platee: una moderata e una conservatriceIn un primo discorso, dinnanzi al pubblico maggiormente moderato, il Presidente ha criticato le pratiche della polizia religiosa, affermando che la cultura non si applica per mezzo di “furgoni e minivan”. Un chiaro attacco alle pratiche degli Hezbollah iraniani di girare a proprio piacimento per le strade delle città iraniane e fermare a caso le donne che – secondo il loro parare – non rispettano il canone di modestia islamico. Un attacco indiretto anche alla Guida Suprema, ovvero colui che ha la responsabilità di nominare i comandanti della polizia religiosa nelle diverse regioni della Repubblica Islamica.

Immediatamente dopo, però, parlando davanti ad una platea di vedove di guerra, Hassan Rouhani ha cambiato completamente versione: il suo moderatismo, infatti, si è dissolto come neve al sole e il Presidente ha definito la rivoluzione del 1979 come un evento nato proprio per difendere l’hijab e la castità. Non soltando: il Presidente ha anche affermato che l’Iran non consentirà all'”eredità dei Pahlavi” di ripresentarsi. Un chiaro riferimento alla decisione presa da Reza Shah nel 1936 di bandire il velo in pubblico.

[youtube:https://www.youtube.com/watch?v=xOI5bUelLfo%5D

Insomma, mentre il Presidente si diverte a districarsi nelle trame di potere della politica iraniana, le donne continuano ad essere vessate e umiliate. Nel video che vi mostriamo qui sotto, una donna viene fermata dalla polizia religiosa presso Vanak Square a Teheran. La sua colpa? Portare un vestito rosso che, per i difensori della Sharia, non rispetta la modestia islamica. Il fatto, per la cronaca, è avvenuto il 5 settembre e la donna è stata in seguito arrestata…

[youtube:https://www.youtube.com/watch?v=FKJrSidzmVc%5D

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...