L’Iran e i diritti umani: ecco cosa si vede, quando lo smartphone cattura la faccia del Pasdaran massacratore…

Pubblicato: giugno 30, 2014 in Iran, Iran Arabi, Iran Diritti Umani, Iran dissidenti, Iran Intelligence, Iran Iraq, Iran Islam, Iran New Media, Iran notizie, Iran Pasdaran, Iran Regime, Iran Religione, Iran repressioni
Tag:, , , , , , , , , , , ,

2014-06-16-torturer-380x300

Grazie ad una applicazione mobile per lo smartphone, un prigioniero iraniano è riuscito a scattare una immagine del Pasdaran che lo stava torturando. Il prigioniero di etnia Ahwazi, la minoranza araba presente in Iran, è stato arrestato presso Ahwaz City, vicino al confine con l’Iraq. Torturato e picchiato, dopo essere stato rilasciato, l’uomo è rimasto sorpreso nel vedere il volto del suo aguzzino catturato involontariamente da una applicazione scaricata per rintracciare il cellulare in caso di furto. La notizia è stata riportata dalla agenzia HRANA, specializzata nella questione dei diritti umani in Iran. Il nome del prigioniero, per ovvie ragioni di sicurezza, non è stato divulgato. Intervistato dagli attivisti, l’uomo ha dichiarato: “Sono rimasto molto sorpreso nel vedere la foto della faccia del mio torturatore. Voglio che il mondo veda il suo volto. Noi subiamo ingiustizie e vogliamo denunciare l’attività della polizia segreta. Vogliamo farli sentire umiliati di fronte al mondo, affinchè risponsdano dei loro crimini contro l’umanità“. Ahmed Shaheed, Inviato speciale delle Nazioni Unite per i Diritti Umani in Iran, ha recentemente denunciato la discriminazione costante delle minoranze etniche e religiose all’interno della Repubblica Islamica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...