Pallavolo Iran – Italia: “Mamma vorrei che tu fossi qui, vicino a me”

Pubblicato: giugno 24, 2014 in Iran, Iran Italia, Iran Proteste, Iran Regime, Iran Religione, Iran repressioni, Iran Rohani, Iran Società, Iran Sport
Tag:, , , , , , , , , ,

foto 3

Lo scorso venerdì, la nazionale di pallavolo iraniana ha battuto 3 – 0 quella italiana, in una partita piena di emozioni e appassionante. Nonostante la bella figura della nazionale iraniana in campo, lo sport esce da questa competizione ancora pesantemente sconfitto. Nuovamente, infatti, alle donne iraniane non è stato consentito l’ingresso allo stadio. Secondo il regime, va ricordato, le donne non possono assistere alle competizioni sportive insieme agli uomini e devono tenersi alla larga da attività che “non le competono”.

A dispetto del divieto, però, le donne iraniane hanno sfidato il regime protestando apertamente contro la repressione. Diverse tifose, infatti, hanno dimostrato fuori dallo stadio di Teheran chiedendo apertamente di poter assistere all’incontro. Come la foto in alto dimostra, tra i protestanti c’erano anche alcuni coraggiosi uomini. Diverse dimostranti sono state fermate, tra le quali la giornalista Fatemeh Jamalpour, del quotidiano riformsta Shargh daily.

FOTO 1

Non solo, anche all’interno dello stadio c’era chi esprimeva solidarietà alle donne iraniane: il bambino delle fotografia qui sotto mostra fiero una scritta in cui teneramente dice “Mamma, come vorrei che tu fossi qui vicino a me”.

FOTO 2

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...