IRAN-ITALY-DIPLOMACY
Questa mattina due siti iraniani hanno riportato una, sinora sconosciuta, indiscrezione in merito alla visita del Ministro degli Esteri italiano Emma Bonino in Iran. Si tratta, lo precisiamo subito, di una storia piena di condizionali che, chiaramente, andrebbe confermata dalla stessa Farnesina. Noi ci limitiamo, ovviamente, a riportare i fatti. Secondo quanto scritto da Alef e da Jahan News, infatti, al momento dell’arrivo dell’aereo della delegazione italiana in Iran, i funzionari iraniani si sarebbero presentati davanti al Ministro con tre foulard colorati che la Bonino avrebbe dovuto indossare una volta entrata in territorio iraniano.  Secondo i media iraniani, però, il Ministro degli Esteri radicale avrebbe inizialmente rifiutato di indossare il velo. Il rifiuto della Bonino, quindi, avrebbe provocato una sorta di panico nelle autorità islamiche, legate dal reazionarismo degli Ayatollah ad un protocollo molto rigido in materia.
A quel punto, le preoccupate autorità iraniane si sarebbero subito attivate e ci sarebbero stati stati contatti telefonici tra la stessa Emma Bonino, Mohammad Javad Faridzadeh (Direttore Generale del Ministero degli Esteri iraniano ed ex ambasciatore iraniano in Vaticano) e il Ministro degli Esteri iraniano Zarif. Al Ministro Bonino sarebbe stato detto che, senza indossare il velo, tutti gli incontri previsti con i rappresentanti del regime iraniano sarebbero stati annullati.
Solo a questo punto, considerando la situazione, arrabbiata e dopo aver fumato delle sigarette, il Ministro Bonino avrebbe indossato a malincuore il foulard e si sarebbe diretta verso le scale dell’aereo.
Sarebbe interessante sapere, direttamente dalla Farnesina, se quanto riportato dai media iraniani è realtà o pure fantasia. Come detto, per quanto ci concerne, ci limitiamo a dare la notizia, passando la palla a chi – compresi i giornalisti italiani presenti al seguito del Ministro – ha preso parte diretta agli eventi.
Restiamo ovviamente a disposizione per la pubblicazione di eventuali smentite ufficiali in merito (non da parte delle autorità del regime iraniano in Italia).
Una immagini prodotta dai Radicali Italiani per promuovere la candidatura della Bonino a Presidente. E' ripresa da una protesta del 1979 quando il Ministro

Una immagine pubblicata dai Radicali Italiani per promuovere la candidatura di Emma Bonino a Presidente della Repubblica. La foto è ripresa da una protesta del 1979, quando il Ministro, davanti all’ambasciata iraniana  Roma rivendicava i diritti delle donne iraniane contro l’oppressione khomeinista. 

Annunci
commenti
  1. GeertWilders4President ha detto:


    Un immaginer che ci ricorda che un tempo il buon senso ce l’avevano anche i sinistroidi, anche se molte delle loro idee non erano e non sono condivisibili. Oggi lo si può trovare solo in alcuni partiti di destra

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...