pena di morte iran

La popolare Ong “International Campaign for Human Rights in Iran” ha rilasciato un video musicale intitolato “Esecuzioni”, contro la pena di morte in Iran. La canzone è stata scritta e cantata da due popolari artisti iraniani, Shahin Najafi e Majid Kazemi, entrambi cantanti nati nella Repubblica Islamica e costretti a lasciare il Paese per poter esprimere libertamente le loro opinioni. La canzone, inoltre, fa parte del progetto “Okhtapus”, un laboratorio permamente inteso a promuovere i diritti umani in Iran.

La canzone ovviamente è in Farsi, perchè è diretta senza filtri alla popolazione iraniana. Il video, lo vedrete, ha però i sottotitoli in inglese. Si tratta di parole dure contro la pena di morte, contro i bambini costretti ad assistere alle esecuzioni pubbliche e contro la corruzione presente in ogni ramo del potere in Iran. L’Iran, lo vogliamo ricordare, è il primo paese per numero di condannati a morte nel mondo.

Mentre il regime fa pubblicamente dei piccoli passi in avanti liberando alcuni detenuti politici, tra cui la popolare avocatessa Nasrin Sotoudeh, i diritti umani continuano ad essere calpestati nella Repubblica Islamica. Due prigionieri sono stati impiccati a Tonekabon, nord dell’Iran, mentre al blogger Hossein Ronaghi Maleki è stato negata nuovamente la libertà su cauzione, nonostante le gravissime condizioni di salute.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=EvSynsoeL4U&feature=player_embedded%5D

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...