Archivio per giugno, 2013

Si chiama Karbalaei Hamid Alimi ed è un famoso panegirista in Iran, ovvero un autore di orazioni pubbliche, in questo caso soprattutto durante cerimonie religiose relative alla tradizione sciita e in occasioni di lutto. In queste ore il sito iraniano Javan ha pubblicato la foto di Hamid Alivi impegnato in combattimenti in Siria: secondo il sito, il popolare oratore si sarebbe arruolato nella guerra siriana per difendere il regime di Bashar al-Assad e il Mausoleo sciita di Sayyida Zaynab a Damasco.

Qui di seguito la foto che testimonia la presenza di Karbalaei Hamid Alimi in Siria e che prova, ancora una volta, il profondo coinvolgimento del regime iraniano e dei suoi fanatici supportes, nella guerra siriana. Qalche tempo fa, lo ricorderete, avevamo pubblicato la notizia dell’apertura di un vero e proprio bando ufficiale in Iran per volontari pronti a combattere la jihad in Siria.

iran siria

Qui di seguito due video che ci mostrano Karbalaei Hamid Alimi durante alcune delle sue pubbliche orazioni in Iran, trasmesse dal canale privato dello stesso Alimi:

[youtube;http://www.youtube.com/watch?v=VzlFBzLoGq8%5D

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=uEVLV_xjQYU%5D

hamas thanks iran

Non sono tempi facili per Hamas: nella Striscia di Gaza la popolazione inizia a stancarsi seriamente del fanatismo islamico e delle sue conseguenze, mentre a livello internazionale il movimento terrorista rischia seriamente l’isolamento. Qualche mese addietro, si ricorderà, il capo di Hamas in esilio, Khaled Meshaal, ha abbandonato il suo rifugio di Damasco per trasferirsi in Qatar. Dietro la sua decisione, chiaramente, c’era la crisi siriana e le spaccature geopolitiche che questa stava causando. Lasciando la Siria, Khaled Meshaal ha seguito la scelta della maggior parte dei Paesi sunniti, decidendo di condannare gli Bashar al-Assad e il suo regime.

Purtroppo per lui, come spesso succede dentro Hamas, la sua scelta non è stata seguita dai suoi “colleghi” nella Striscia di Gaza e dalla stessa Comunità palestinese siriana. Una buona parte dei palestinesi in Siria, infatti, si sono schierati con Bashar al Assad e hanno anche inviato dei loro uomini per combattere a fianco del dittatore siriano. A Gaza, invece, la leadership di Hamas ha cominciato ad avere paura, capendo che la scelta di Meshal avrebbe provocato una seria interruzione dei fondi e delle armi che Tehran garantisce a Hamas. Non si sbagliavano…Per la cronaca, qualche tempo fa, la Reuters evidenziava che Hamas riceveva dall’Iran 25 millioni di dollari al mese (fonti egiziane)…

hamas iran

Proprio per risolvere queste questioni, quindi, in questo periodo diversi esponenti diHamas si sono recati in Iran a pietire il perdono degli Ayatollah e di Hezbollah. Il primo a recarsi nella Repubblica Islamica, passando per Rafah, è stato Mahmoud al-Zahar, il vero capo delle Brigate Izz al-Din al Qassam, il braccio armato di Hamas. In questi giorni, invece, in Iran si è recato direttamente Musa Abu Marzouq, un bel personaggiono ricercato per terrorismo anche negli Stati Uniti e parte dell’ufficio politico di Hamas. Inoltre, sembra proprio che i missili recentemente sparati da Gaza verso Israele, siano serviti all’organizzazione islamica a dimostrare all’Iran di essere ancora un alleato fedele su cui poter contare.

Insomma, pare proprio che qualcuno tra Il Cairo e Gaza se la stia facendo sotto e stia cercando di ottenere il perdono del grande zio, l’Ayatollah Ali Khamenei…Chissà cosa ne penseranno i “fratelli mussulmani” a Ryadh, Doha e Ankara…

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=Xmu7-NajIVg%5D

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=SiMqgkOOEAo%5D

iran prostituzione turchia

Un giro di mignotte. No, non pensate subito male, non abbiamo cambiato il focus del nostro blog, non ci siamo spostati sulle recenti questioni di politica italiana. Il giro di prostitute, meglio note come “mignotte”, a cui ci riferiamo è quello messo in atto negli ultimi mesi da parte regime iraniano per riuscire a spiare alcuni ufficiali dell’esercito turco.

L’iniziativa, tanto per cambiare, viene direttamente dai Pasdaran, chiaramente con la benedizione politica dei santoni Ayatollah (primo fra tutti la Guida Suprema Khamenei). Secondo quanto denunciato dalla stampa turca, lo scorso 8 maggio un gruppo di 24 persone sarebbe stato arrestato con l’accusa di essere al soldo dell’intelligence iraniana. Tra queste 24 persone c’erano anche 10 donne, tutte “sposate” con uomini dell’establisment militare turco grazie al sistema del “matrimonio temporaneo” (anche noto come mut’ah).

Secondo gli investigatori, infatti, un gruppo di donne iraniane la cui aspirazione era quella di trasferirsi in Turchia, avrebbe ottenuto i permessi per lasciare l’Iran dai Pasdaran in cambio dell’accettazione di un “matrimonio temporaneo” con diversi generali turchi. Ovviamente, lo scopo del mut’ah era quello di raccogliere informazioni e documentazioni “dai loro mariti” e di inviarle direttamente agli uomini dei Pasdaran. 

Insomma, come si vede, la guerra segreta del regime iraniano non ha limiti, nonostante il moralismo di cui si pregiano i suoi rappresentanti…

Lo scandalo del Mut’ah, “Il Matrimonio Temporaneo” nell’Islam Sciita

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=zLe-ZR9LXbw&feature=player_embedded%5D

L'”ERA DELLA MODERAZIONE”, COSI’ IL NEO PRESIDENTE IRANIANO HASSAN ROHANI HA VOLUTO DEFINIRE LA SUA PRESIDENZA, INTENDENDO INDICARE UN NUOVO CORSO PER IL REGIME IRANIANO. NONOSTANTE LE BELLE PAROLE – BUONE FORSE PER SODDISFARE ALCUNI CREDULONI IN OCCIDENTE – IL REGIME IRANIANO RIMANE IMPRONTATO SUL TERRORE E LA PAURA. UN SISTEMA DI MINACCE E REPRESSIONI CHE NON RISPARMA NESSUNO CHE NON SIA COLLUSO AL 100% PER LA LEADERSHIP CORROTTA AL POTERE.

QUELLO CHE VEDETE QUI SOTTO E’ UN SMS CHE – MENO DI UNA SETTIMANA FA – E’ STATO INVIATO DAL MINISTERO DELL’INTELLIGENCE AD UN GIOVANE IRANIANO. IL MESSAGGIO IN FARSI DICE TESTUALMENTE: “IL TUO COMPORTAMENTO NON CONVENZIONALE E’ STATO NOTATO. LA RIPETIZIONE DI UN COMPORTAMENTO DEL GENERE TI CAUSERA’ RIPERCUSSIONI LEGALI“. INSOMMA, IN SOLDONI: CERCA DI RIMETTERTI IN RIGA VELOCEMENTE, ALTRIMENTI TI VENIAMO A PRENDERE E POI SONO CAZZI TUOI…

IRAN SMS

ORA: IMMAGINATE CHE QUESTO SMS ARRIVI SUL CELLULARE DI UNO DI VOI O MAGARI SU QUELLO DEI VOSTRI FIGLI, COLPEVOLI SOLAMENTE DI VOLERE UN FUTURO DIVERSO. COSA FARESTE? QUESTO E’ L’IRAN DEGLI AYATOLLAH E QUESTO E’ IL SISTEMA DI TERRORE CHE VIGE ANCHE SOTTO IL NUOVO CORSO DEL COSIDDETTO RIFORMISTA HASSAN ROHANI. LA SOLA E UNICA VIA PER LA LIBERTA’ DELL’IRAN ERA E RESTA LA LIBERAZIONE TOTALE DAL GIOCO TERRORISTA DELLA VELAYAT-E FAQIH, DALLA DITTATURA DEGLI AYATOLLAH, DEI PASDARAN E DEI BASIJ. FREE IRAN, MARG BAR DICTATOR!!!

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=Iz7j3gwqDsE%5D

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=NJpWQQdnhRs%5D

Nel silenzio dei media internazionali, il regime iraniano ha dato la notizia dell’intenzione di costruire un nuovo reattore nucleare nella citta di Shiraz. L’annuncio è stato dato dal Capo dell’Agenzia nucleare Atomica dell’Iran, Fereydoon Abbasi-Davani. Secondo Abbasi-Davani, il nuovo impianto si estenderà su un territorio lungo ottanta ettari e la costruzione del reattore, dedicato ufficialmente a scopi medici, sarà completata nei prossimi cinque anni. La potenza del reattore sarà di 10 magawatt.

Si tratta del secondo annuncio del genere in meno di due mesi. Solamente nel maggio scorso, infatti, Teheran aveva reso noto di voler costruire un reattore nucleare nella Provincia di Fars. Anche quella volta, la notizia venne annunciata dal stata data direttamente dal Capo dell’Agenzia Atomica Iraniana, insieme al Governatore della Provincia di Fars, Hossein Sadegh Abedin.

Insomma, nonostante la crisi economica e le continue richieste di chiarimenti da parte dell’AIEA, il programma nucleare del regime iraniano prosegue spedito. Proprio come annunciato dal neoeletto Presidente “riformista” Hassan Rohani, nella sua prima conferenza stampa dopo le elezioni. In quell’occasione, infatti, Rohani rimarcò come il regime iraniano non intendesse fare un passo indietro in merito al programma nucleare. Dalle parole…ai fatti…

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=dspMgu1a30s&feature=player_embedded%5D

A QUATTRO ANNI DALLA MORTE DI NEDA, LA FAMIGLIA E GLI ATTIVISTI CONSERVANO SEMPRE VIVO IL RICORDO DI QUESTA GIOVANE DONNA MORTA PER LA LIBERTA’ DELL’IRAN.  IN QUESTO VIDEO, DAVVERO TOCCANTE, LA MADRE DI NEDA PIANGE INCONSOLABILE SULLA TOMBA DELLA FIGLIA. NOI NON DIMENTICHIAMO…

[youtube:http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=xL6hpf20sAQ%5D

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=R1hkQtuwV38%5D

IERI, A QUANTO PARE, IL MONDO HA COMINCIATO A SVEGLIARSI IN MERITO ALLA FIGURA DEL NEO PRESIDENTE IRANIANO ROHANI. LA NOTIZIA DI UN SUO COINVOLGIMENTO NELL’ATTENTATO AL CENTRO EBRAICO AMIA DI BUENOS AIRES NEL 1994, HA FATTO PRATICAMENTE IL GIRO DEL MONDO. SECONDO L’ACCUSA DI UN EX MEMBRO DELL’INTELLIGENCE IRANIANA, PROPRIO HASSAN  ROHANI ERA PARTE DELLA COMMISSIONE SPECIALE CHE APPROVO’ L’ATTENTATO AL CENTRO AMIA. ONESTAMENTE, LA NOTIZIA NON CI STUPISCE, VISTO CHE ROHANI E’ PARTE DEL REGIME IRANIANO PRATICAMENTE DA SEMPRE.

QUELLO CHE NESSUNO HA SCRITTO IERI, INVECE, E’ QUANTO SUCCESSO IN IRAN DOPO LA VITTORIA DELLA NAZIONALE CONTRO LA COREA DEL SUD, UN SUCCESSO CHE E’ VALSO ALL’IRAN LA QUALIFICAZIONE AL MONDIALE 2014. COME SUCCESSO POCO PRIMA DELLE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN IRAN, DURANTE I FESTEGGIAMENTI PER LA VITTORIA DELLA NAZIONALE, LA FOLLA HA URLATO ANCORA “NON PER GAZA E NON PER IL LIBANO, LA MIA VITA SOLO PER L’IRAN. QUESTI SLOGAN SI SONO SENTITI IN VARIE CITTA’ DEL PAESE E QUI VI PROPONIAMO DUE VIDEO RIPRESI DA KARAJ E KERMANSHAH. IN QUEST’ULTIMA CITTA’, IN PARTICOLARE, LA FOLLA HA GRIDATO  ANCHE “LASCIATE LA SIRIA DA SOLA E PENSATE SOLO ALL’IRAN“.

LA REAZIONE DELLE FORZE DI SICUREZZA, A DISPETTO DEL RISPETTO DEI DIRITTI DEL POPOLO ANNUNCIATO DAL PRESIDENTE ROHANI, E’ STATA LA REPRESSIONE. DI ESTREMO EFFETTO E’ IL TERZO VIDEO: NELL’ULTIMO VIDEO, INFATTI, E’ POSSIBILE SENTIRE VIVE LE VOCI DI PAURA DEI GIOVANI IRANIANI, DAVANTI AGLI SCAGNOZZI DEL REGIME…

MARG BAR DICTATOR
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=2IWz4QQDQw8&feature=player_embedded%5D

 

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=CXDhF73WO-M&feature=player_embedded%5D

 

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=9_DnZR1A0Gg&feature=player_embedded%5D