REPORT: LA CENSURA DI INTERNET IN IRAN

Pubblicato: marzo 22, 2012 in Iran Diritti Umani, Iran politica
Tag:, , , , ,

La libertà di opinione, nell’Iran khomeinista è stata sempre una chimera. Il regime, poco dopo la rivoluzione del 1978, sembrava aver aperto lo spazio politico a tutte le forze di opposizione formatesi durante il periodo dello Shah. Si trattò, però, di un brevissimo periodo che si concluse tragicamente con l’eccidio di massa dei prigionieri politici iraniani nel 1988. Migliaia di persone morirono in poche settimane per volontà dell’Ayatollah Ali Khameini, all’epoca Presidente e oggi Guida Suprema, con la complicità dell’Ayatollah Ali Rafsanjani all’epoca speaker del Parlamento iraniano e poi Presidente e di Mir-Hossein Mousavi, in quel periodo Primo Ministro dell’Iran e oggi imprigionato in un luogo ignoto per la sua opposizione ad Ahmadinejad nel 2009.

  • La “cortina elettronica” intorno ai cittadini iraniani

La persecuzione contro gli attivisti iraniani della Rete è stata praticamente una costante dall’inizio delle proteste del 2009. Nelle prigioni iraniane languono, malati, blogger come Hossein Ronaghi-Maleki, colpito da una infezione ai reni durante gli ultimi mesi, o Hossein Derakhshan – nickname “blogfather” – a cui recentemente è stata rinnovata la condanna a 19 anni di carcere per “propaganda contro l’Islam”.
Non è un caso, quindi, che proprio in questi giorni l’organizzazione “Reporters Without Borders” ha conferito all’Iran il titolo di “primo nemico della rete”, sostenendo che è proprio nella Repubblica Islamica che il rischio di persecuzione per coloro che cercano o pubblicano informazioni e opinioni in Internet è più alta.
Recentemente le autorità iraniani hanno modificato il loro Codice sulla Stampa, il Codice Penale e il Cyber Crime Act del 2009 per favorire la persecuzione e la condanna degli utenti di Internet. Contemporaneamente, il regime ha annunciato di voler favorire la creazione di 1000 blog in favore della Repubblica Islamica.

(Continua nel report sotto…)

PER CONTINUARE A LEGGERE IL REPORT SULLA FORZA QODS SCARICA IL PDF CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK:

LA CENSURA DI INTERNET IN IRAN

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...