“IL GRANDE PROFETA-6”: UN PERICOLOSO “MESSAGGIO DI PACE…”

Pubblicato: giugno 28, 2011 in Iran militare
Tag:, , , , , , ,

E’ iniziata il 27 giugno l’esercitazione militare “Il Grande Profeta-6” della Repubblica Islamica dell’Iran. Secondo quanto dichiarato dal regime di Teheran, l’esercitazione durerà per almeno dieci giorni e vedrà il lancio di diversi missili balistici. Nella prima giornata di esercitazione, infatti, le Guardie Rivoluzionarie hanno lanciato quattordici missili balistici di diverso modello: ad esempio, sono stati lanciati missili Ghard a media gittata (1800 chilometri di gittata) e altri tredici missili a corto raggio, tra cui lo Zelzal (400 chilometri) e lo Shahab 1 e lo Shahab 2 (con una gittata tra i 300 e i 500 chilometri).

Paradossalmente, per gli Ayatollah, l’esercitazione militare è volta a “diffondere un messaggio di pace ai Paesi della regione”. Sarà per questo, allora, che il regime ha deciso di mostrare ieri – per la prima volta – il silos sotterraneo di un missile a lunga gittata che gli esperti ritengono essere lo Shahab 3, vettore a propellente liquido, con una gittata capace di raggiungere i 2000 chilometri. Lo Shahab 3 sarebbe un’evoluzione del missile a lunga gittata nordcoreano No Dong e, se davvero avesse una gittata di 2000 chilometri, rappresenterebbe una minaccia diretta non solo per Israele, ma anche per la Turchia e l’India.

Come se non bastasse, in occasione dell’esercitazione, il Ministro della Difesa iraniano Ahmad Vahid – ex comandante delle Guardie Rivoluzionarie ricercato dall’Interpol per l’attentato al centro ebraico di Buenos Aires del 18 luglio del 1994 – ha annunciato che è stato consegnato ai Pasdaran il missile Qiam 1, capace di raggiungere i 1500 chilometri di gittata, testato per la prima volta in Iran nell’agosto scorso.

Concludendo non c’è che dire, come “messaggio di pace” da parte del regime iraniano “ai paesi della regione” non c’è male: a questo punto, è davvero difficile capire come mai i “paesi della regione” non riescano a capire cotanta gentilezza a “mano armata”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...