L’UNIONE EUROPEA RAFFORZA LE SANZIONI CONTRO L’IRAN

Pubblicato: maggio 23, 2011 in Iran Nucleare

Dopo gli Stati Uniti, anche l’Unione Europea ha deciso di stringere la morsa contro il regime iraniano. I 27, infatti, hanno deciso di inserire un’altra centinaia di imprese, nella lista delle compagnie colpite dalle sanzioni internazionali. La decisione è arrivata dopo l’ennesimo rifiuto da parte di Teheran di porre termine al suo programma nucleare.

Va ricordato che, sinora, l’Iran è colpito da due tipi di sanzioni: le sanzioni internazionali e le sanzioni unilaterali. Le prime sono quelle approvate dalle Nazioni Unite dopo esplicita richiesta da parte dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica. L’ultima risoluzione approvata dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu è la numero 1929 che colpisce direttamente le attività di proliferazione e alcuni esponenti del regime iraniano. Le sanzioni unilaterali sono, invece, quelle approvate direttamente dagli Stati. In questo senso, va ricordato soprattutto il cosiddetto CISADA (Comprehensive iran Sanctions, Accountability and Divestment Act), approvato dal Congresso americano nel luglio del 2010 e le sanzioni approvate dal Giappone, uno dei maggiori partner economici di Teheran.

Di contro, mentre le maggiori compagnie energetiche occidentali stanno abbandonando il mercato iraniano (proprio a causa delle sanzioni internazionali), la Cina fiutando l’opportunità. espresso il desiderio di rafforzare le relazioni diplomatiche con il regime iraniano. Tutto questo mentre in Siria la piazza dimostrava il ruolo dell’Iran nella repressione delle rivolte di piazza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...